Sinesy Talk ☕️ – Blockchain e Finance

Sinesy Talk ☕️ – Blockchain e Finance


Ciao mi chiamo Nello Zanchetta e in
Sinesy mi occupo di sviluppo commerciale nei settori Retail e
Finance Sono Marco Vendramin lavoro in Sinesy da cinque anni sono programmatore e negli ultimi tre anni ho lavorato a un progetto nel settore
factoring Sono Fabio Babuin e in Sinesy mi occupo di progetti software e
nello specifico nell’ambito del finance il settore delle banche oggi sta vivendo
un momento di forte frenesia fibrillazione trainati da un’esigenza sempre
più forte di digitalizzazione a tutti i livelli l’investimento è soprattutto lato criptovalute in questo caso
però ci sono forti investimenti anche su tutto quello che è l’utilizzo di
Blockchain anche fuori dall’ambito Bitcoin nel settore finance troviamo infatti delle soluzioni digitali informatiche molto datate e non al passo con i tempi per quanto riguarda il comparto finanziario solo nel 2018 il 42% della spesa totale del settore è relativo a studi e nuove sperimentazioni sulla Blockchain Le applicazioni a cui si sta
facendo riferimento in questo momento sono essenzialmente due
quello delle intermediazioni bancarie e degli smart contract stanno studiando tutta quella che è la relazione
tra i vari istituti quindi come possono aiutare questi nel velocizzare tutte quelle che sono
le operazioni tra gli istituti l’utilizzo della Blockchain
in questo contesto permetterebbe infatti di arrivare a dei livelli molto alti di
garanzia, ristandardizzazione nel processo e riduzione dei tempi legati alla gestione
di contenziosi perché non avendo un processo standardizzato e non garantito
obbliga le persone a dover fare delle verifiche del processo e quindi una
drastica riduzione dei costi con l’implementazione della Blockchain in ambito invece Factoring
che è quello che ci riguarda un po’ di più se n’è parlato
anche al convegno nazionale dell’Assifact e quindi è un tema che comincia a
essere anche studiato in questo specifico ambito il primo ambito
di applicazione è la spunta interbancaria cos’è la spunta
interbancarie praticamente sono le interazioni tra due banche differenti la seconda sperimentazione che è partita riguarda gli smart contract quindi
i contratti digitali diciamo che già esistono
si tratta di componenti software che incorporano regole di esecuzione e
disciplinano il trasferimento di valore nel caso invece degli smart contract
l’idea è quella di applicare la tecnologia Blockchain per garantire anche in questo caso
una trasparenza e una condivisione garantita dell’intero processo come punti di forza dell’applicazione della Blockchain nell’ambito finanziario sicuramente la sicurezza e
l’immutabilità dei dati dà innegabili vantaggi in termini di garanzia, di sicurezza
di immutabilità del dato e di trasparenza in tutta la filiera in cui viene
applicata i possibili punti di inefficienza sicuramente il costo computazionale che deriva dalla Blockchain parlando invece di possibili minus che la piattaforma può avere mi viene in mente quella
della scalabilità ovverosia la capacità della piattaforma di reggere volumi di
dati molto molto importanti quindi un numero transazioni diciamo di milioni
se non di miliardi in termini di numero perché fino ad oggi io ritengo che non sia stata stressata al punto da
certificarla appunto in questo tipo di contesti la Blockchain è una tecnologia
molto giovane quindi il settore finanziario forse non è ancora pronto per accogliere
questo cambiamento però in futuro vedremo no sicuramente sarà una bolla che coinvolgerà tutti siamo un po’ indietro con lo studio di questa di questa parte quindi… personalmente vedo invece un problema in questo momento di moda tutti ne parlano tutti si riempiono la bocca di questa piattaforma di questa tecnologia di questa opportunità andando a volerla
applicare a pioggia quando invece secondo me non è una piattaforma
che dà reali vantaggi se applicata a pioggia ha dei vantaggi
importanti in certi contesti quello del finance per esempio o quello delle frodi ma in
altri contesti probabilmente il valore che riesce a esprimere non è significativo
rispetto alle soluzioni che ci sono attualmente

Author:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *